CHIOGGIA: LA VENEZIA IN PICCOLO COME VACANZA ESTIVA PER TUTTI

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

 La Venezia in Piccolo, così viene chiamata Chioggia una dei centri pescherecci italiani più importanti, situata all’estremità meridionale della laguna di Venezia, in Veneto. 

Non è solo per il pesce che questa cittadina è stata meta delle mie vacanze: l’Unesco l’ha inserita nel patrimonio mondiale grazie al suo paesaggio ed ambiente, unico in Italia. 

Chioggia tra i suoi colori, la sua luminosità, con il suo intreccio di fiumi (ben tre tra i più importanti in Italia Adige, BacchiglIone e Brenta),  la sua dimensione umana come la sorella maggiore è entrata nei secoli a essere compiaciuta da artisti, letterati italiani e non diventando così una piacevole meta di soggiorno.

Arte, storia e cultura… 

Il suo centro storico esempio a pianta a spina di pesce in cui le linee verticali della piazza così come quelli dei canali s’intrecciano proprio come in rappresentanza al mestiere della pesca; le sue caratteristiche storiche e artistiche hanno fatto si che essa venga riconosciuta come “città d’arte”.  

Godersi la città in poche ore mi ha permesso di conoscere particolarità artistiche dei vari secoli che hanno dato ancora più valore a questa meravigliosa meta turistica: la Porta di Santa Maria, la cattedrale seicentesca, Palazzo Poli dove per qualche anno vi risiedette Carlo Goldoni padre della commedia italiana ed autore di molte opere tra le quali “le baruffe chioggiotte”.  Potrei continuare parlandovi del ponte di Vigo che rappresenta il balcone della città sulla laguna.  

 
Mare, sport e divertimento… 

Non solo monumenti ma anche mare e spiagge. Qui infatti a solo tre miglia dalla costa chioggiotta è possibile visitare la Zona di tutela biologica in gergo “le teguùe”, regno dei subacquei che qui trovano e apprezzano grazie ai fondali rocciosi, la grande varietà di forme e specie per la pesca e non.  

L’aria ricca di salso e iodio, portata dalla brezza marina ha identificato il Litorale di Sottomarina come un punto d’incontro tra benessere e piacere. Grazie infatti alla creazione della spiaggia formatasi nel tempo oggi Sottomarina di Chioggia vanta d’essere il risanamento di pazienti affetti da problemi respiratori e non solo.  

Il litorale però con gli anni si è evoluto e non solo determinate categorie ma, famiglie e sempre più turisti di ogni età compreso giovani han scelto questa destinazione marittima. 

 

PERCHÉ ANDARE IN VACANZA A CHIOGGIA? 

Oggi Sottomarina vanta un grande afflusso di turisti italiani e non che ogni estate affollano i vari bagni e strutture alberghiere. Grazie anche ai locali che cercano di migliorare, aggiornarsi e restare a passo con i tempi moderni,  permettono di godersi il meritato relax e di potervi apprezzare ogni caratteristica. 

A noi piace molto organizzare “fai da te” le vacanza e quest’anno essendo io al settimo mese di gravidanza, abbiamo preferito optare per la tranquillità e la comodità delle strutture e dell’appoggio di spiagge private. Il sito del turismo è infatti ben strutturato presso i quale si possono trovare molte risposte sia per curiosità, sia per una possibile permanenza.

Tra le positività di questa mia vacanza ho trovato: 

  • Ottimo rapporto strutture/spiagge: per molti centri turistici si possono avere inclusi nel pacchetto anche  il lettino ed ombrellone. 

 

  • Non solo hotel: alberghi, appartamenti, residence, b&b, campeggi sono a disposizione per ogni sorta di vacanza si desideri. Questo permetti di diversificare l’offerta e accogliere quindi ogni proposta. 

 

  • Se siete anche solo turisti per un giorno i vari bagni (o spiaggia libera) offrono alternative diverse: per famiglie, adatti agli amanti degli animali, per coppie e giovani in cerca di momenti serali con musica e spettacolo. 

 

  • Nella stessa offerta molti ospitano anche animali domestici: questo per noi fondamentale con due cani. L’offerta comprende ristoro per cani, area sport e lavaggio. In più su richiesta che lettino per il proprio amico a quattro zampe. 

 

  • Non mancano attività serali: spiagge che si riempiono di giovani; centro organizzato con negozi, ristoranti e gelaterie. Sala giochi per i più piccini e passeggiate lungo mare per i più romantici. 

 

  • E’ possibile accedervi sia in treno attraverso dei cambi, sia in autobus: questo favorisce lo spostamento verso altre mete come Venezia, Padova, Rovigo e la costa del Delta. Ottimo per escursioni e scappatelle fuori dalla routine della classica tintarella. L’auto è il mezzo più utilizzato sicuramente, ma a volte le offerte e la praticità del non dover cercar parcheggio o pagare regala tempo e meno pensieri.

Ho avuto però da storcere un pò il naso sul prezzo dei parcheggi pubblici e sul mantenimento del luogo: a volte per quanto moderno e organizzato mi ritrovavo a camminare per vie dove ero circondata da palazzoni stile anni 50. Non è da meno la presenza di alghe in acqua che han determinato le mie giornate sotto l’ombrellone ad ammirare solamente le onde. 

 

IN CONCLUSIONE

Nonostante questi dettagli, Chioggia – Sottomarina è una destinazione che mi ha permesso di raggiungere l’obbiettivo: rilassarmi e godermi il mare.  Mi ha permesso di essere a pochi chilometri da altre città rinomate; mi ha concesso la tranquillità e la famigliarità del luogo.  
La mia personale esperienza in questa località è stata positiva e la consiglio a chi come me, cerca relax distrazione dalla vita comune in una meta turistica che risponda un pò a tutti i classici canoni estivi. Alcuni difetti certo, ma sottigliezze se paragonati al piacere della vacanza. 

 

 

 

 

You May Also Like

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>