LOW-COST: COME VIAGGIARE RISPARMIANDO

Gran parte delle mie scoperte di viaggio sono state fatte mentre ascoltavo musica: leggevo su siti, cliccavo su altri, mi innervosivo ma poi eccolo: c’è quel brano che mi dà la carica saltando sul letto, urlando parole di brani di canzoni ed ecco la lampadina. Trovato la risposta in quella magnifica atmosfera.

Facile, no? Posso chiudere qui il concetto che mi chiedete in monti del viaggiare facile.

Scherzi a parte, gira tutto attorno al COME si vuole essere viaggiatori.

Io no, io non sono proprio ragazza da 5 stelle e servizi completi. Forse sì, se consideriamo che ho tutto ciò grazie alle tante possibilità di scambi per il mondo in cambio dei tuoi racconti di viaggio; un aiuto di qualche ora o ancor più venir la condivisione di un posto in auto.

Davvero viaggiare a costo quasi zero è possibile ma, quello che ti viene dato in cambio è indescrivibile: ora ho amici sparsi per il mondo, da Paesi che nemmeno sapevo l’esistenza e indicarli sulla carta; ho imparato usanze diverse e apprezzato culture che mi han aperto ancor più la mente.

Oggi risulta molto più facile mettersi in contatto con chi sta dall’altra parte del globo e così è anche viaggiare.

Io ho deciso di intraprendere i miei viaggi alla scoperta dell’essere stesso e questo modo di viaggiare così medioevale, così poco comune credo sia innato in noi ed è bello poterlo rivivere ai tempi del tutto subito.

Nel web vi sono tantissime possibilità che vi permettono di essere parte di questa grande famiglia di viaggiatori.

 Ospitalità gratuita

COUCHSURFING

Fa parte di quella lista di siti dove trovare alloggio gratuitamente e chi offre ospitalità senza alcun costo.

E’ possibile iscriversi gratuitamente, creare un proprio profilo e mettersi a disposizione per far scoprire la propria città a un’altra persona e in cui l’idea “sterile” di offrire il proprio divano gratis diventa più spesso occasione per fare nuove amicizie. Io lo proverò nei prossimi viaggi ma, se avete già testato la cosa saprete sicuramente come è comodo e divertente.

DSC04793

 

BEWELCOME

Anche in questo caso non vi sono obblighi o limiti precisi per chi decide di ospitare, non c’è un minimo o un massimo di notti.

 Ospitalità in cambio di lavoro o aiuto:

HOUSESITTING

occuparsi di una casa ed eventualmente di animali domestici e relativi orti/giardini mentre i proprietari sono assenti. I siti di riferimento per l’Housesitting, dove potrai trovare annunci e crearti un profilo se hai valutato questa possibilità sono: mindymyhousetrustedhousesitters, housecares

Molto usata specie nel Regno Unito. io stessa ne ho approfittato dell’ospitalità per poter girare la periferia londinese.

WWOOF

Ha come obiettivo mettere in contatto chi desidera viaggiare trovando ospitalità in fattorie biologiche ed offre quindi aiuto nella loro conduzione, lavorando per esempio alle coltivazioni o al bestiame.

Lo scopo di Wwoof è quello di far provare l’esperienza dell’agricoltura biologica o della comunità basata sulla sostenibilità ambientale.

Ho iniziato a comprendere meglio la grande possibilità di viaggiare grazie proprio a questa esperienza, la quale mi ha insegnato non solo l’arte dell’agricoltura ma, mi ha aperto un mondo inesplorato di cibi e tradizioni accompagnata da un alternarsi di persone fantastiche!

Eatem Organic Farm

AU PAIR

In questo caso si trova ospitalità offrendo il proprio aiuto in casa e come baby-sitter e in qualche caso la famiglia dà anche un piccolo compenso in denaro settimanale. io ho utilizzato questo sito quando sono stata a Majorca. Come le altre, sicuramente da ripetere! Vi consiglio di leggere attentamente il sitoweb.

HELPX

HelpeX (abbreviazione di Help Exchange) è un servizio online internazionale che promuove uno scambio di servizi tra chi ha disponibilità ad ospitare. Su Helpx si trovano annunci di aziende agricole (biologiche e non), allevamenti, ostelli, case private e perfino di proprietari di barche. La mia esperienza in Scozia  è stata formidabile! Imparato molto sulla cultura e sugli usi del luogo.

AGGIORNAMENTO: in questo ultimo anno ho notato un cambiamento: vi è una tassa d’iscrizione che si aggira intorno ai 30€ ma che dura 3 anni. Credo ne valga la pena se si considera che il sito è utilizzabile sempre e ovunque.

20150212_221227

WORKAWAY

Molto simile a helpex, anche qui con una tassa d’iscrizione minima di 23 € annui. Anche qui è possibile registrarsi e creare un proprio profilo. Da B&b, Pub, ostelli, fattorie biologiche la scelta è varia e con diverse aspettative.

received_m_mid_1393026273032_b774ab0f277b5d9b24_0

C’è ne sono molti altri ma, per il momento vi lascio la curiosità e la voglia di cominciare con questi.

Spero abbiate buone esperienze e le possiate condividere con me, amici, famigliari.

Safe travel!

You May Also Like

1 comment

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>