PARIGI: COSA VEDERE NELLA CITTA’ DELL’AMORE

Parigi è stata una meta per me inaspettata. Parigi  era tutto quello che non mi aspettavo. Questa città è riuscita, oltre che a sorprendermi, a farmi camminare in lungo ed in largo per le sue vie facendomi innamorare dei suoi monumenti, opere ed attrattive. 

Definirla la capitale dell’amore ritengo sia appropriato e un pò scontato, ma oserei consigliarla anche per perdersi nella sua eleganza e raffinatezza artistica e culturale.

Ho quindi pensato di scrivervi quali sono dal mio itinerario fatto e punto di vista quello che più di tutto in questa città va visitato. 

 

BASILIQUE DU SACRE COUVE  

LA BASILICA BIANCA

BASILICA BIANCA

Dopo 234 gradini partendo dal centro di Parigi si giunge di fronte a questo spettacolo: la Basilica del Sacro Cuore, più comunemente chiamata la Basilica bianca per il suo colore bianchissimo. Un simbolo della chiesa cattolica che si intrinseca nelle maestrie architettoniche romano-bizantine. Bella anche la vista che offre della città.

 

MONTMARTRE ET LE MUR DES JE  T’AIME

 

311 “Ti Amo” in lingue e dialetti di tutto il mondo è possibile ammirarli in una sola volta passeggiando per il quartiere di Montmartre, uno dei più artistici e colorati di Parigi. Molti turisti si scambiano promesse, sorrisi, foto o semplicemente provano a cercare la propria lingua. Il fine però è lo stesso: questa opera romantica d’arte è uno dei motivi per il quale questa città è la capitale dell’amore.

 

MOULIN ROUGE

 

Il quartiere a luci rosse per eccellenza di Parigi dove la stravaganza e la nudità è vista come un piacere assoluto. Qui troverete il famoso locale danzante con donzelle a gonne larghe che vi offriranno serate indimenticabili. A parte l’ironia, una visita a questo quartiere con il suo rosso sgargiante mulino ne vale la pena.

 

 CATTEDRALE DI NOTRE DOME

 

Immensa, unica e sorprendente. Notre Dame è assolutamente una tappa fissa per chi visita Parigi. La sua bellezza gotica sbalordisce. Al culmine di una scalinata di oltre 500 gradini rimarrete piacevolmente colpiti dai gargoyle e dalla spettacolare vista che la sua cima offre. 

 

TORRE EIFFEL

 

La vedi da diversi punti della città, ma quando le sei a pochi passi il capolavoro di architettura ti lascia senza fiato. Immensa, quasi infinita e nel suo essere è così bella e particolare che lascia incantato chiunque. Spettacolare sia di giorno che di notte.

 

ARCO DI TRIONFO

img_2215

                                                                                                                                                                                                                      Uno dei simboli più storici di Parigi ispirato all’antichità, l’Arco di Trionfo simbolo della grande Armata napoleonica è sicuramente una tappa da visitare accompagnata da una bella passeggiata lungo gli Champs-Élysées.

 

MUSEO LOUVRE

 

Particolare, unico e immenso. Questo museo è tra i miei preferiti da visitare, nonchè uno dei più famosi al mondo. Vi consiglio di programmare anticipatamente il giro da fare, altrimenti rischierete di perdervi delle opere!

 

IL PONTE ALESSANDRO III

img_2006

 

Simbolo di alleanza tra lo zar russo e il presidente francese, questo ponte è tra le passeggiate che consiglio di fare. Oltre alla vista che regala, questo ponte è collegamento tra Piazza della Concordia e la Torre Eiffel. 

 

QUARTIERE LATINO

quartiew
 

Il quartiere più animato di Parigi è sicuramente questo dove i giovani scendono in piazza la sera e si godono musica, birra e vari fast food che vi sono. Qui potrete sicuramente assaggiare cibi locali come crepes e baguette buonissime. Non solo, se amate la compagnia è il luogo ideale per conoscere locali e non. 

 

CANAL SAINT MARTIN

parigi-canale-saint-martin 

Il Canal Saint-Martin è un canale di Parigi lungo oltre 4 km. Passeggiando lungo il canale costeggiato da platani e adornato da deliziosi ponti e passerelle, o navigando lungo il suo corso, scoprirete una Parigi insolita e rétro e un’infinità di scorci suggestivi e poetici. Non a caso il Canale di Saint-Martin è stata la location di molti film famosi come “Il favoloso mondo di Amélie” di Jean-Pierre Jeunet del 2001 o “l’Hôtel du Nord” di Marcel Carné del 1938.

Se avete tempo vi consiglio una visita al mercato delle pulci più grande di Parigi o al mercato della Bastiglia ogni domenica. Un giro turistico alternativo per ammirare come Woody Allen invita alla ricerca di tesori nascosti.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Share This Story

FRANCIA, PARIGI

You May Also Like

3 Comments

  1. 2
    • 3

      Ciao Silvia! Grazie per il commento. EHEH visto quante cose nuove si possono scoprire. Basta girare a volte impreparati e scopri realtà che di solito non sono tra le top nelle guide turistiche. In un altro post parlerò da dove vedere Parigi, sguardi differenti. Sarà un piacere per me se andrai a Parigi cosa pensi dei miei consigli=)

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>