Cosa fare a Pasqua e Pasquetta: 5 idee tra musei gratis, mostre e passeggiate

Ormai manca poco. Pochi giorni e i più staccheranno la spina e si godranno qualche giorno di riposo in Italia o all’estero, magari ispirati dai nostri suggerimenti per dove andare a Pasqua. Per chi però sta a casa e non ha ancora programmato nulla, oggi vogliamo portarvi tra mostre, passeggiate e parchi. 

Dove se non Italia per godersi le nostre bellezze artistiche, paesaggistiche e naturali? Quando, se non nei giorni che più richiamano la primavera come Pasqua e Pasquetta?

Qui di seguito 5 idee per godervi appieno questi due giorni. 

1. VISITA ALLE MOSTRE

Roma, Torino e Milano sono le tre capitali dove l’arte è di casa. Se non avete molta voglia di spostarvi o di viaggiare magari un weekend all’insegna della cultura può far al caso vostro. Dal fumetto, all’arte e alla fotografia, mostre interessanti e differenti che arricchiscono il nostro piacere e curiosità. 

Maggiori informazioni: Torino mostre, Milano mostre, Roma mostre

 

2. RELAX NEI GIARDINI ITALIANI

Chi non ama i giardini fioriti? Quanti amano prendere il sole distesi in un bel manto verde soffice?

Noi crediamo che le giornate di Pasqua e Pasquetta debbano essere dedicate al relax ed ecco, quindi, che vi proponiamo di trascorrerla nei bei parchi d’Italia.

Parco Giardino Sigurtà è noto come il numero uno in Europa: milioni di fiori invadono l’immenso giardino! Tulipani, iris, rose, narcisi, vi sembrerà di essere come in Alice nel paese delle Meraviglie circondata da fiori. Uno spettacolo bellissimo dove potrete gustarvi il piacere del parco con pic-nic e tour in trenino che vi porta alla scoperta del maestoso parco.

Giardino di Castel Trauttmansdorff: aprono proprio a fine marzo e anche qui,  ad aspettare i turisti vi sono tulipani, narcisi, nontiscordardime e molti altri. Il giardino preferito dalla Principessa Sissi, la maggior attrazione dell’Alto Adige, propone una novità: una passeggiata sensoriale definita “Baci aromatici” immersi tra spezie e seducenti fragranze. Una visita a Merano la consigliamo! 

Non solo giardini e parchi con fiori: per i più piccini e per chi vuole scrollarsi di dosso l’essere adulto, consigliamo la caccia al tesoro botanica. I Grandi Giardini Italiani propongono passeggiate e scoperte di giardini in tutta Italia. Un modo per avvicinare alla natura grandi e piccoli in modo diverso. 

Maggiori informazioni: Parco Sigurtà

Maggiori informazioni:  Cosa vedere a Merano / I giardini di Sissi

Maggiori informazioni: Caccia al tesoro

 

3. VISITA AI PARCHI

Questa volta però non parliamo di parchi intesi come giardini, ma proprio di parchi Regionali che in Italia sono sparsi. Da veneta e a pochi passi da esso non posso non citarlo: il Parco Regionale del delta del Po che organizza proprio per questo fine settimana di Pasqua eventi come gite in barca, passeggiate in bicicletta, passeggiate a cavallo e molto altro.

In tutta Italia il sito ufficiale del parchi italiani offre moltissimi spunti per famiglie, amici e coppie. Un fine settimana dedicato alla scoperta del territorio vicino attraverso attività differenti dalle solite!

Maggiori informazioni: Parco delta del Po

Maggiori informazioni: Parchi italiani

 

4. GRIGLIATA SUI COLLI EUGANEI

A quanti piace il sapore della carne alla brace magari accompagnata da un ottimo bicchierino di vino? A quanti dopo aver mangiato oltre che alla pennichella piace una passeggiata non molto faticosa immersi nella natura e nei borghi medioevali?

I Colli euganei, quei promontori montuosi di cui vi ho già parlato qui, sono un ottimo spunto per trascorrere le giornate di Pasqua e Pasquetta diverse dal solito ristorante o visita a città d’arte. Sono già loro un bene naturale dove anche la storia si fonde attraverso paesini caratteristici, come Arqua Petrarca – famosa per esservi la casa del Petrarca. 

Maggiori informazioni: sito colli euganei

 

5. ALLA SCOPERTA DEI MUSEI 

Perché non approfittare della domenica di Pasqua per andare alla scoperta di musei? Sono musei accessibili grazie all‘apertura gratuita ogni prima domenica del mese.

La prima domenica di Aprile coincide proprio con Pasqua, ed è quindi un ottima occasione per visitare gratuitamente i musei statali italiani e i siti archeologici gestiti dal Mibact.

Non solo, il Touring Club Italiano contribuisce a rendere accessibili monumenti ed istituzioni grazie all’opera dei suoi Volontari per il patrimonio culturale. Questa iniziativa prende il nome di “Aperti per voi”. 

Maggiori informazioni:  musei aperti

Maggiori informazioni: touring club

 

Idee carine e a volte molto alla portata di tutti. Speriamo che il tempo sia clemente e che dia modo di poter uscire per apprezzare meglio il nostro territorio!

Fateci sapere quale sarà la vostra scelta!


Alcune delle foto presenti nel post sono tratte da Google. 

You May Also Like

13 Comments

  1. 1
  2. 2

    belle le grigliate e le gite all’aria aperta ma anche i musei nelle belle città d’arte sono una alternativa piacevole nei giorni di ponte o relax familiare.

  3. 3
  4. 4
  5. 5

    Per me fin da banbina la Pasquetta è stato sinonimo di grigliata in campagna. Ora sono più indirizzata verso parchi e giardini. La folla mi scoraggia dal visitare mostre e musei.

  6. 6

    Per questa Pasqua niente viaggi per noi ma, tempo permettendo, forse scopriremo un borgo vicino a casa nostra! Il parco del Delta del Po è anche un’altra ottima alternativa!

  7. 7
  8. 8

    Vero, Pasqua quest’anno coincide con la #domenicalmuseo. Proprio per questo eviterei di andare a visitare un museo a Pasqua! Troppi visitatori! Parlo da addetta ai lavori, eh? Invece visiterei volentieri il Parco del Delta del Po. Sono stata solo a Comacchio e mi piacerebbe poter dare uno sguardo più ampio…

  9. 9
  10. 10

    Ottimi suggerimenti 🙂 Solitamente a Pasquetta vado al mare o a fare trekking ma quest’anno dovrò lavorare perciò niente di tutto ciò.

  11. 11

    Noi andremo proprio sul delta del Po tra Comacchio, Cento e Tresigallo. Questo fine settimana cultura e natura. Ottime idee!! Grazie❤️

  12. 12
  13. 13

    Per noi quest’anno solo i tre giorni di chiusura ufficiale, ma spero di poter rimediare presto magari con un weekend lungo in una citta’ italiana 🙂

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>