DA RAGAZZA A MAMMA: le prime opinioni e consigli!

Eccomi a scrivere nuovamente un post che parla di me e delle grandi novità che sono accadute in questo ultimo periodo.

Vi ho lasciato con il post da ragazza a mamma sempre in viaggio dove vi annunciavo l’arrivo di Asia e dove mettevo a nudo le perplessità che ogni donna credo si ponga. 

In questo post cercherò di parlarvi di come la mia vita è cambiata in questo mese, di come essa non è stata stravolta semmai ritagliata in maniera differente.

Vi ho parlato a cuore aperto di quello che molte pensano possa accadere:

  • meno tempo per sè stesse
  • meno tempo per viaggiare
  • meno tempo per la vita quotidiana

annunciandovi che dal mio punto di vista, in gravidanza la donna assimila molti dubbi e incertezze, per non escludere le paure ma, un figlio non è una riduzione semmai un accrescimento.

Vi ho portato a conoscere le mie idee pre- mamma e ora inizia un capitolo dove ve le posso confermare o meno da neo-mamma.

Il 10 Ottobre 2017 è nata Asia.

La vita è cambiata: vi assicuro che credo di essere stata così felice poche volte nell’arco dei miei 28 anni.

Da libri su mete esotiche, escursioni per monti sconosciuti e biglietti aerei ho fatto un pò di spazio a biberon, pannolini e body di ogni tipo. 

Ho fatto spazio appunto, non ho tolto o messo in libreria. Sono ancora lì e sono presenti come altri per migliorarmi con il blog e SEO.

In questi 27 giorni ho passato notti insonne, ho mangiato molto, ho cambiato milioni di vestitini e ho pensato di aver sbagliato tutto come mamma, ma poi guardo lei e capisco che sto facendo giusto e che sto imparando insieme a lei. Non si nasce sapendo tutto giusto?

Vi chiederete:  cosa in particolare in questo primo mese ho imparato?

Parlando di me:

  •  durante il giorno so che ho un tot di tempo per organizzare le cose e farle: lei mangia ogni tre ore circa e in quel l’asso di tempo ho la fortuna che dorme e che riesco così a fare pulizie, cose mie, una doccia e tutto quello che normalmente si fa.  Ammetto che i 40 giorni che dicono di prendersi dopo il parto servono: è abbastanza stancante il tutto, ma un passo alla volta con volontà si torna pimpanti come prima!

 

  • durante la sera riesco a guardare un telefilm o un programma: metterla nel lettone con noi prima che si addormenti fa star bene lei e noi. E’ un momento tutto nostro e che riteniamo bello da condividere. Certo Asia non capisce cosa guardiamo ma sentire il nostro calore e guardare le sue buffe facce ci piace moltissimo

 

  • tempo per me: ok che mi capita di fare tutto ciò che voglio fare (quasi, il blog viene quasi per ultimo per motivi di priorità per Asia), ma a volte più di tre ore servono. Un esempio è scrivere questo post. Allora chiedo aiuto a Marco nel seguirla o nel cambiarla. Alternandoci abbiamo la possibilità tutte e due di goderci dei nostri piaceri e di rilassarci. Stiamo imparando a dividerci i ruoli e i momenti della giornata Cerchiamo di assecondarci e di gestire al meglio le situazioni.

 

parlando di Asia: 

  •  l’allattamento: fortunatamente Asia mangia dalla fonte (Marco mi chiama distributore automatico di latte) e condividere con lei questo momento è molto intimo e ci unisce particolarmente. Imparo a conoscerla e a trasmetterle il mio amore. E’ un ritaglio che mi faccio e che spero di poter continuare a fare. Quando non riesco per diversi motivi, interviene il biberon o il ciuccio e le cose si regolarizzano comunque. 

 

  • uscite: stiamo provando diversi mezzi di trasposto per abituarla a tutto fin da subito e devo ammettere che sembra proprio una vagabondina esperta. Ama moltissimo stare nella fascia (del babywearing ne parlerò in un prossimo post), ama stare all’aria aperta con il passeggino e non disdice l’auto. I prossimi sono treno e autobus vedremo se apprezzerà anche questi. Faremo con lei il nostro primo blogtour a Novembre e siamo contentissimi di poter portare anche lei. Saremo tutti e tre e questo ci entusiasma pensando a tutti i prossimi viaggi in mente (uno già programmato per la fine di Gennaio).

 

  • visite a domicilio: sono venuti a trovarci diversi amici ed Asia si è abituata da subito a rumori e a voci. Abbiamo potuto trascorrere piacevoli pomeriggi come normalmente si fa e non abbiamo avuto problemi in quanto ha per lo più dormito. Abituarla a rumori diversi, a persone diverse già così ci sembra giusto. Certo moderiamo la cosa sia per lei che per me/noi. Abbiamo bisogno di conoscerci ancora e sopratutto lei ha bisogno di tempo. 

 

  • vivere con animali: come sapete abbiamo due cagnoline Maya e Tea. Fin da quando ero in ospedale abbiamo cercato di metterle a conoscenza di questa nuova presenza in famiglia portando a casa vestitini di Asia e facendoli annusare. Questo ha permesso una volta a casa di instaurare un rapporto con lei e di non vederla come un ostacolo ma come una di famiglia. Oggi tra Maya che appena fa un versetto corre a vedere nel lettino e Tea che controlla se allatto bene credo di non aver bisogno di nessuna baby sitter!

 

Quindi, giunti fino a qui, posso dirvi che le ore sono distribuite in maniera diversa e che l’agenda è ancora più fitta di cose da fare, ma non trovo nessun cambiamento così evidente da non consigliarvi di viaggiare e di mettervi in gioco con i bambini. 

Questo primo mese è stato di scoperta e anche i prossimi lo saranno, ma ha segnato le basi per un percorso di conoscenza e di complicità con lei. 

Ci ha permesso di affermare che come famiglia non siamo cambiati, ma migliorati.

Il blog parla di viaggi, lo sapete, ma sto pensando a diverse migliorie da fare per coinvolgervi maggiormente nella nostra vita, nella quale ci piace che siate partecipi. 

Il prossimo post su di noi riguarderà la prima esperienza di Asia come vagabonda di metà novembre. 

Vi aspettiamo e vi ricordiamo di seguirci sulla nostra pagina 

INSTAGRAM–> @VAGABONDAINSIDE

 

 

 

You May Also Like

21 Comments

  1. 1

    Ciao bellissima mamma,

    Ti ho conosciuta prima che la meravigliosa Asia vi riempisse la vita e non immagini il piacere che mi faccia leggere che nonostante tutte le fatiche, i turbamenti, il tempo che non si ha…tutto trascorre e trascorre bene.
    In bocca al lupo per tutto, l’inizio è sempre difficile ma penso che un pulcino così sia la difficoltà più bella dell’universo!

    Un abbraccio a tutti e tre,
    Zi

    • 2

      Che carin!!! Davvero! Molto dolce questo tuo messaggio! Devo ammettere che mi conforta leggere le tue parole.
      Grazie

  2. 3
  3. 5

    leggo il tuo post e mi sembra di leggere le parole che scrissi io 3 anni fa.
    all’inizio é dura…l’allattamento non é mai facile (almeno per me non lo é stato) e la famiglia ha bisogno di tempo per imparare a conoscersi e prendere il ritmo….poi peró inizia un viaggio meraviglioso, quello dell’essere genitori.
    tanti auguri per la piccola, vedrai che con un pó di organizzazione e flessibilitá andrá tutto benissimo! <3

    • 6

      Grazie di cuore! È bello sapere che chi ci è già passato mi può confortare e rassicurare che nel bene o nel male il viaggio sarà solo in salita!

  4. 7

    Siete partiti assolutamente con il piede giusto. Ogni bimbo ed ogni famiglia sono un mondo a se’ e non esistono regole o modelli che vadano bene per tutti. Se voi siete sereni e felici, lei percepira’ questa sensazione di positivita’. Buona vita e buoni viaggi a tutti e tre.

  5. 9

    Congratulazioni!! Sono diventata mamma due anni fa, ci vuole un po’ di tempo per organizzarsi ma poi si torna anche a viaggiare. Noi quest’anno le abbiamo fatto provare anche il suo primo intercontinentale 😉

  6. 11

    Che meraviglia! Questa piccola principessa diventerà una perfetta viaggiatrice 😉
    Complimenti! ….e complimenti anche per la positività che pervade questo tuo articolo . Vi auguro tanti bellissimi viaggi a 3!

    • 12

      Grazie mille Raffaella! Speriamo che Asia ami il mondo come la sua mamma. Ma già adesso ama sorridere alla vita e mi da un sacco di forza

  7. 13
    • 14

      Ciaooo e grazie di essere passata! Guarda ti parlo mentre sto tagliando delle carote con in parte a me Asia nel passeggino che parlotta e davanti a me post it di diversi colori che mi servono per le prossime mete/ to do. Si,confermo si rallenta nel viaggiare ma lo si fa ugualmente! Forse anche più organizzati e motivati di prima! Questo perché almeno per me voglio mostrarle il mondo:)

  8. 15
  9. 16

    Asia è bellissima e credo che come dici tu, nessuno ci insegna a fare i genitori, ma è un percorso che va assaporato passo per passo, giorno dopo giorno, è una conoscenza da approfondire del nuovo arrivato/a e di noi stessi,! Mi sembra che stiate andando alla grande! Io al momento sono solo figlia e non mamma, ma da figlia mi pare di percepire il giusto spirito, quello di aggiungere un nuovo membro ai propri viaggi (fatti con la giusta organizzazione) senza privarsi di quello che si ama,ma trovando un modo per farlo insieme! Grandi!

    • 17

      Credo il messaggio più bello che io abbia mai ricevuto! Grazie infinite! Grazie perché mi hai fatto capire che è arrivato il concetto di quello che volevo trasmettere e lo capisco con le queste tue parole!

  10. 18

    Se riesci ad ottimizzare i momenti liberi tranquillamente, secondo me, puoi continuare ad occuparti del blog che diventerà più family 🙂

  11. 19

    Tu sai vero quanto mi fa piacere leggerti così carica e positiva?!!
    Vai Glo, organizzazione è la parola d’ordine, e vedrai che tutto andrà benissimo! Ricorda sempre di prenderti il tuo tempo, e bravo Marco e le cagnoline che son un ottimo supporto!!!
    Un abbraccione cara!

  12. 20

    CHE BELLO!!!! Mi piace proprio tanto questo post e risponde a domande/dubbi che mi sono posta pure io pur non essendo in gravidanza ecc

    • 21

      Ciao!! Grazie per aver commentato! Mi fa molto piacere che ti piaccia. È scritto col cuore e il fine è proprio questo: rispondere a domande ecc che ci si puo porre. Essere d’aiuto e di incentivo a nuove idee o cambiamenti! Insomma le esperienze vanno condivise dal mio punto di vista e con il blog è quello che cerco di fare:) grazie

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>