Montagnana: cosa vedere in 1 giorno

Borgo medioevale situato tra le provincie di Rovigo e Verona, Montagnana fu punto cruciale per il controllo della regione già in epoca romana.

La sua cinta, la sua storia e i suoi prodotti fanno sì che essa sia parte del Touring Club Italiano con la Bandiera arancione per le sue bellezze storico, artistiche e culinarie.

A Montagnana cose da vedere, da toccare ed assaggiare c’è ne sono.

LE MURA

mura di Montagnana

Ben due chilometri di mura circondano la città ancora oggi visitabili e ancora oggi come un tempo. Merli, torri, cammini di ronda, tutto grazie alla famiglia dei Carraresi. Signori di Padova che intorno al mille e trecento per potenziare le difese contro i loro nemici Scaligeri di Verona, costruirono la nuova mura con la trachite dei Colli Euganei.

L’interno delle mura erano utilizzati come magazzini ed alloggi per i soldati.

Cosa interessante fu la costruzione del fossato tutt’attorno la cinta nel quale si immettevano le acque di un canale che oggi non è più presente.

CASTELLO DI SAN ZENO E MASTIO DI EZZELINO

Costello di San Zeno

Cosa da vedere a Montagnana è sicuramente il Castello situato su una degli accessi alla città e voluto da Ezzellino da Romano Il nome deriva dall’onomima chiesa vicina. Inizialmente usato per difesa e dimora, passato al dominio veneziano, si trasformò in magazzino per i raccolti e alloggi per soldati durante la prima guerra mondiale.

Oggi è possibile salire sul Mastio di Ezzellino ed avere una vista di Montagnana a 40 metri d’altezza. Si può vedere la Montagnana a 360 gradi ed ammirare la bellezza della pianura ed i Colli Euganei.

DUOMO DI SANTA MARIA ASSUNTA

duomo Montagnana

Il Duomo oggi visibile appartiene al periodo intorno al 400 dove era presente già una chiesa in stile romanico. Elementi gotici e rinascimentali si mescolano e armonizzano tra loro.

L’effetto particolare del Duomo si ha guardandolo dalla Piazza. L’asse maggiore dell’edificio è orientato secondo i punti cardinali ed è quindi obliquo rispetto alla piazza: in questo modo infatti è possibile vedere sia la facciata che il fianco meridionale della chiesa.  Grazie a ciò la chiesa diventa una perfetta meridiana. Se ci si trova nella piazza di Montagnana a mezzogiorno potrete vedere la facciata della chiesa illuminarsi.

Due pregevoli affreschi sono attribuiti al Giorgione presenti sulla contraffacciate uno a destra e uno a sinistra. Mentre si può notare anche la Pala riprodotta da Veronese. Autori importanti che hanno segnato la storia grazie alle loro opere e che ancor oggi possiamo ammirare.

PERDERSI PER LE VIE

Camminare lungo le vie di Montagnana sembrerà banale ma, è una delle cose da vedere di questa città. Dettagli, particolari e curiosità si celano proprio lungo le vie. Si possono notare caratteristiche di un tempo attraverso i dipinti, le tettoie o i ciottoli. Si ammirano con piacere le botteghe come un tempo. Un ritorno al passato tra le vie di una moderna città.

PROSCIUTTO DI MONTAGNANA

Non solo arte, non solo storia. A Montagnana cose da vedere ci sono anche dal punto di vista gastronomico. Come il prosciutto.

Il prosciutto Veneto Dop , così denominato, è un particolare prosciutto crudo prodotto e stagionato in alcuni comuni delle province venete di Padova, Vicenza e Verona, tra cui quello di Montagnana.
Il nome ufficiale ed esteso è prosciutto Veneto Berico-Euganeo Dop e si ottiene dalle cosce di maiali allevati in alcune aree d’Italia.

Il suo sapore non ha nulla a cui invidiare quello di Parma o San Daniele.

Montagnana insieme a Monselice ed Este sono le tre città murate che accolgono la Pianura Padovana in un contesto storico, culturale ed artistico unico. Ai piedi dei Colli Euganei, sono fonte inestimabile di un patrimonio italiano da conservare e conoscere.

You May Also Like

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.